Siete già iscritti? /

Fasano (BR) – Masseria Tavernese

Compendio immobiliare, denominato Masseria Tavernese, situato nel comune di Fasano (BR), in località contrada Tuppina di sotto. La Masseria, edificata nella prima metà del XVIII secolo, è stata in passato di proprietà dell'Ordine dei Cavalieri di Malta. La proprietà è articolata su quattro corpi di fabbrica e comprende una vasta area agricola, adibita a uliveto, frutteto e seminativo. Il compendio, vincolato dal MIBACT per il notevole interesse architettonico, in caso di alienazione, è soggetto al diritto di prelazione a favore dello Stato.

C.da Tuppina di sotto - località Montalbano di Fasano - 72015 Fasano (BR)

Dettagli

Tipologie immobile
Altre tipologie
Funzioni ammesse
Altre funzioni, Residenziale
Superficie territoriale (m²)
875.410 m²
SLP Totale (m²)
Contratti e vincoli

Gli immobili ed i terreni oggetto del presente Bando di alienazione, sono attualmente occupati da affittuari; pertanto, in seguito alla sottoscrizione dell’atto definitivo, il Sindaco pro-tempore, provvederà alla richiesta di rilascio secondo quanto previsto dal presente bando entro 6 (sei) mesi, come da atti transattivi e dalle delibere di G.C. n.193 del 27/08/2020, delibera di Giunta n. 69 del 19/03/2021 e delibera di G.C. n.85 del 08/04/2021.
Gli affittuari e i proprietari dei fondi confinanti potranno esercitare il diritto di prelazione ai sensi delle disposizioni contenute nella Legge 26.05.1965, n° 590 e s.m.i., nella Legge 14.08.1971, n° 817 e s.m.i., nella Legge 08.01.1979, n° 2, nel D.Lgs. 18 maggio 2001, n° 228 e s.m.i. e nel D.Lgs. 29.03.2004, n° 99 e s.m.i. entro il termine di 30 giorni. Il trasferimento dell’immobile è soggetto altresì alla prelazione, ai sensi dell’art. 60 del D. lgs. 42/2004, da parte del Ministero per i Beni e le attività culturali o, nel caso previsto dall’art. 62, comma 3, del citato D. Lgs. 42/2004, da parte della Regione o da altri enti pubblici territoriali interessati. L’Amministrazione comunale provvederà a denunciare al Ministero per i beni e le attività culturali, entro 30 (trenta) giorni dalla data di stipula dell’atto notarile sottoposto a condizione sospensiva, la vendita dell’immobile così come previsto dall’art. 59 del D. Lgs. 42/2004.
In pendenza del termine per l’esercizio del diritto di prelazione, ovvero 60 giorni dalla data di ricezione della denuncia previsto ex art. 59, il trasferimento dell’immobile ai sensi del 4° comma dell’art. 61 del citato D. Lgs. 42/04 è inefficace e si intende sottoposto alla condizione sospensiva legale del mancato esercizio.

Anno di costruzione
prima metà del XVIII secolo
Stato occupazionale
Occupato
Profilo di rischio

Il fabbricato costituente il corpo masserizio si compone idealmente di più parti, compreso un ampio piazzale esterno, con evidente roccia affiorante e delle grotte sottostanti il piano campagna. La porzione costituente la civile abitazione è di notevole interesse architettonico, poiché il fabbricato è interamente realizzato in pietra locale, con vaste porzioni costruite con la tecnica della muratura “a secco” ed altre legate con calce e malta. Di estremo interesse la presenza al primo piano di archi e volte di complessa posa in opera e pregevole fattura, oltre la scala di accesso esterno, anch’essa realizzata in pietra. Il primo corpo di fabbrica è costituito da quattro ambienti tra loro comunicanti, una parte dei quali realizzati con volte a botte e il resto con volte a stella, tipiche dell’architettura tradizionale dell’area salentina. La superficie coperta è di oltre 1.700 m², mentre le aree agricole si estendono per 875.000 m². Il Ministero per i Beni e le Attività Culturali e per il Turismo- Segretariato Regionale per il Mibact per la Puglia -con decreto n. 200 del 25.11.2020 – ha dichiarato la Masseria Tavernese di interesse particolarmente importante ai sensi dell’art. 10, comma 1, del Dlgs n. 42/2004. Il Segretariato Regionale per la Puglia, ha autorizzato l’alienazione con prescrizioni del compendio (autorizzazione n. 60 del 11.03.2021).

La Masseria Tavernese si trova nel comune di Fasano (38.800 abitanti), in provincia di Brindisi (379.851 abitanti), in contrada Tuppina di sotto, località Torre Canne. Nel Comune di Fasano vige il nuovo PRG approvato con delibera di G.R. n. 1000 del 20.07.2001 pubblicato sul BURP n. 138 del 10.09.2001, dal quale si evince come l’intera proprietà è tipizzata in parte come zona agricola normale E1, in parte come zona E2 (parco agricolo produttivo) e in parte come zona agricola E3 (di interesse e salvaguardia ambientale). Il compendio dista 15 minuti c.a. dal centro urbano del Comune di Fasano (BR) e 10 minuti c.a. dalla marina di Torre Canne, luogo di attrazione turistica durante la stagione balneare, e dal Parco Regionale delle Dune Costiere- da Torre Canne a Torre San Leonardo. Dalla Masseria Tavernese si raggiunge agevolmente il Comune di Ostuni (BR), distante 20 minuti c.a., grazie al collegamento con lo svincolo SS-379.

p. T.
492 mq
p. T-1-2
9 vani (1,128 mq)
locale deposito distaccato
55 mq
torretta
13 mq
Bando di Asta pubblica

Compendio immobiliare, denominato Masseria Tavernese, situato nel comune di Fasano (BR), in località contrada Tuppina di sotto. La Masseria, edificata nella prima metà del XVIII secolo, è stata in passato di proprietà dell'Ordine dei Cavalieri di Malta. La proprietà è articolata su quattro corpi di fabbrica e comprende una vasta area agricola, adibita a uliveto, frutteto e seminativo. Il compendio, vincolato dal MIBACT per il notevole interesse architettonico, in caso di alienazione, è soggetto al diritto di prelazione a favore dello Stato.

C.da Tuppina di sotto - località Montalbano di Fasano - 72015 Fasano (BR)

Contatto

ICE - Italian Trade Agency

Richiedi informazioni

Pianta principale

Fasano (BR) – Masseria Tavernese Pianta principale