/

Banca d’Italia – Investimenti in crescita, posizione debitoria netta in diminuzione

Pubblicato: 30 aprile 2018

Secondo Banca d’Italia, rispetto alla fase acuta della crisi, il PIL è tornato a crescere stabilmente, sulla spinta della domanda sia interna sia estera.

I consumi sono stimolati dal miglioramento delle condizioni del mercato del lavoro e del clima di fiducia.

Gli investimenti, in presenza di attese favorevoli sulle prospettive della domanda, sono tornati a espandersi a ritmi sostenuti e dovrebbero riportarsi sui livelli pre-crisi nel corso del 2019.

La posizione debitoria netta è fortemente diminuita, dal 25% del PIL nel 2014 a meno del 7,5% nel 2017, toccando il minimo dal 2002.