Siete già iscritti? /

Per i giudici esiste il “mobbing immobiliare”

Pubblicato: 3 marzo 2017

Stressare un inquilino e pressarlo per costringerlo ad abbandonare un’abitazione in affitto è mobbing immobiliare.

A sancirlo è una sentenza della Corte di Cassazione che ha accolto il ricorso di un affittuario dopo che la sua domanda era stata bocciata dalla Corte di Appello.

Il mobbing immobiliare costituisce quindi un illecito che fa scattare il diritto al risarcimento del danno.