/

Istat: Permessi di costruire segnano variazioni positive

Pubblicato: 21 maggio 2018

I dati Istat relativi ai permessi di costruire riferiti alla nuova edilizia residenziale, che possono essere considerati anticipatori oltre che della produzione futura anche del mercato delle compravendite, segnalano per il secondo anno consecutivo (2016 e 2017) variazioni positive, sebbene il livello continui ad essere tra i più bassi dal dopoguerra.

Lo scenario di breve e medio periodo del mercato immobiliare italiano sarà sempre più influenzato dalla spiccata segmentazione della domanda, alimentata anche dalla crescente diseguaglianza economica tra la popolazione, nonché dal fattore qualità, urbana ed edilizia, dei prodotti immobiliari offerti.