/

Cirò Marina (KR) – Faro di Punta Alice

Struttura di segnalamento marittimo, situato all’estremità del promontorio di Punta Alice, nel mar Ionio, a breve distanza dall’abitato di Cirò Marina, in un ambito costiero di notevole interesse turistico. L'immobile, in virtù della sua localizzazione, si presta ottimamente ad essere adibito a struttura turistico-ricettiva. La lanterna di segnalazione rimarrà attiva ed i relativi spazi continueranno ad essere utilizzati e gestiti dal Ministero della Difesa/MARIFARI.

Share:
Località Punta Alice - 88811 Ciro' Marina (KR)

Dettagli

Tipologie immobile
Faro/Torre
Funzioni ammesse
Turistico ricettivo
Superficie territoriale (m²)
3.027 m²
SLP Totale (m²)
Anno di costruzione
Fine XIX secolo
Stato occupazionale
Libero
Profilo di rischio

L’immobile è stato realizzato alla fine del XIX secolo ed è costituito da una torre faro ottagonale bianca di notevole altezza, con scala a chiocciola interna, inserita sul lato maggiore di un edificio a pianta rettangolare a due piani, che in passato, prima della definitiva automatizzazione della lanterna, ospitava le abitazioni dei guardiani; nel complesso sono altresì presenti alcuni fabbricati pertinenziali con funzioni accessorie. Il Faro è inserito nel progetto “FARI, TORRI ED EDIFICI COSTIERI” nell’ambito della più ampia iniziativa denominata “Valore Paese – DIMORE”. Il progetto interessa una rete di fari da valorizzare secondo un modello di lighthouse accommodation, rispettoso del paesaggio e dell’ambiente, che nei contesti costieri prescelti emergono per assoluta bellezza e massima fragilità. I fari potranno accogliere attività turistiche, ricettive, ristorative, ricreative, didattiche, promozionali, insieme ad iniziative ed eventi di tipo culturale, sociale, sportivo e per la scoperta del territorio.

Nuovi usi

– Per l’intera superficie, ad eccezione degli usi governativi, si prevede una destinazione d’uso turistico-ricettiva, con possibilità di iniziative di elevato valore culturale legate, ad esempio, alla ricerca scientifica e/o ambientale e/o didattica, soprattutto in relazione al contesto storico-paesaggistico.
– Per la superficie in uso governativo è previsto il mantenimento del servizio di pubblica utilità (lanterna di segnalazione attiva in gestione al Ministero della Difesa e relativo accesso).
– Per l’intera superficie esterna si prevede la realizzazione di aree destinate all’accessibilità, ai servizi e alle dotazioni, compatibilmente con i vincoli esistenti.

Tipologie di intervento

Restauro e risanamento conservativo, di cui al D.P.R. 380/2001 art. 3 let. c) e s.m.i..

L’immobile è situato nel comune di Cirò Marina (14.847 abitanti), cittadina della costa ionica calabrese, sita all’estremità settentrionale della provincia di Crotone (175.556 abitanti). La cittadina si è sviluppata sull’area di un’antica colonia della Magna Grecia, Krimisa, risalente al VII – VI sec. avanti Cristo e successivamente abbandonata dalla popolazione in epoca medievale, per via delle continue incursioni saracene. La località è da tempo un’importante meta turistica, rinomata per la bellezza del mare e la qualità dei servizi balneari, ed ottiene ogni anno i principali riconoscimenti del settore (Bandiera Blu/Verde). L’offerta turistica è completata dalla presenza di rilevanti reperti archeologici legati alle origini della città. L’accessibilità alla zona è garantita dalla SS-106 (Jonica) arteria viaria che si snoda lungo il versante jonico, collegando Reggio Calabria a Taranto. La Stazione ferroviaria di Cirò Marina, che garantisce collegamenti con le città di Sibari, Taranto, Catanzaro e Reggio Calabria, si trova a 7 km circa dall’immobile.

 

Contatto

ICE - Italian Trade Agency

Richiedi informazioni

Pianta principale

Cirò Marina (KR) – Faro di Punta Alice Pianta principale