/

Salerno – Rigenerazione Urbana

La città sorge sull’omonimo golfo del mar Tirreno, tra la costiera amalfitana e la piana del Sele nel punto in cui la valle dell’Irno si apre verso il mare. Nel centro della città, tra la nuova Cittadella Giudiziaria e la Stazione ferroviaria, sorge un’area di circa 100.000 m² interessata da un progetto di trasformazione urbanistica denominato CPS_2.

Dettagli

Tipologie immobile
Aree in trasformazione
Funzioni ammesse
Altre funzioni, Commerciale, Direzionale, Residenziale, Turistico ricettivo
Superficie territoriale (m²)
100.900 m²
SLP Totale (m²)

L’area di progetto è situata nel cuore della città di Salerno e occupa gran parte dello scalo ferroviario – in via di dismissione – della storica Stazione Centrale di Salerno. In aderenza agli strumenti urbanistici vigenti, è stato sviluppato un Masterplan progettuale che offre alla città l’opportunità di sviluppare nel cuore della città nuove funzioni urbane strategiche e di ricucire in modo sostenibile due parti della Città attraverso nuove piazze, viali alberati e parchi attrezzati. L’idea di base, infatti, è un processo di sviluppo urbano che reinterpreta il tessuto storico della Città, proponendo una struttura in continuità con il contesto di riferimento. In una zona strategica, fortemente interconnessa con il tessuto circostante e caratterizzata dall’elevata accessibilità, il progetto prevede:

  • lo sviluppo di nuove funzioni urbane di tipo commerciale, direzionale, turistico-ricettivo e residenziale;
  • la realizzazione di un nuovo parco urbano attrezzato;
  • la creazione di nuove condizioni di fruibilità urbana, anche tramite la realizzazione di una la viabilità stradale e nuovi accessibilità perdonali;
  • il potenziamento del sistema di connessione infrastrutturale tra la rete ferroviaria, il Trasporto Pubblico Locale e la mobilità privata;

Il Masterplan progettuale prevede pertanto nuovi edifici, piazze, slarghi, passerelle, luoghi di sosta attrezzati e verdi disposti lungo gli assi del parco e dell’area circostante, in un sistema insediativo poroso. Le nuove edificazioni ricalcano lo schema classico salernitano che scompone i propri palazzi lungo le direttrici dei percorsi della città, con edifici a corte aperti su piazze verdi per il tempo libero, il ristoro e i mercati. Portici ombreggiati e logge frangisole articolano i prospetti contenendo i consumi per gli uffici, terrazze panoramiche raffrescano e aprono verso i panorami le residenze.

Il progetto si sviluppa nel cuore della Città, tra la stazione ferroviaria e la Cittadella Giudiziaria, fungendo da elemento di connessione tra il quartiere storico e le recenti edificazioni. Dal punto di vista dell’accessibilità infrastrutturale, il Comparto Edificatorio è posto in posizione baricentrica rispetto all’hub intermodale “ferro-gomma-nave-aereo” in corso di potenziamento. La collocazione centrale ed estremamente strategica dell’area rende il futuro quartiere il luogo maggiormente infrastrutturato della città di Salerno. La stazione ferroviaria AV e tradizionale, la metropolitana e la stazione bus sono poste lungo il perimetro dello scalo. I porti turistici e commerciali e la stazione marittima sono raggiungibili in pochi minuti a piedi; i campus dell’Università di Salerno, l’aeroporto Costa di Amalfi, lo stadio Arechi e il Policlinico con poche fermate di metropolitana o di bus. A ciò va aggiunta la previsione di realizzare: un nuovo fronte di stazione, un hub intermodale interrato gomma/ ferro/piede, un sistema di piastre di parcheggi pubblici e privati e il parco, come grande infrastruttura di connessione tra i quartieri circostanti.

Dato non disponibile in fase di masterplan
Dato non disponibile in fase di masterplan

Procedure

Vendita della piena proprietà con bando pubblico

Contatto

ICE - Italian Trade Agency

Richiedi informazioni

Pianta principale

Salerno – Rigenerazione Urbana Pianta principale