/

Siracusa – Faro Dromo Caderini

Per l’intera superficie, ad eccezione degli usi governativi, si prevede una destinazione d’uso turistico-ricettiva, con possibilità di iniziative di elevato valore culturale legate, ad esempio, alla ricerca scientifica e/o ambientale e/o didattica, soprattutto in relazione al contesto storico-paesaggistico. Il progetto punta alla definizione di un modello di ricettività, non necessariamente alberghiera, da interpretare per ciascun faro, che offra una vasta gamma di servizi socioculturali, in grado di comprendere e valorizzare le eccellenze e le opportunità del territorio. In coerenza con i principi dell’iniziativa, i fari potranno accogliere attività turistiche, ricettive, ristorative, ricreative, didattiche, promozionali, insieme ad iniziative ed eventi di tipo culturale, sociale, sportivo e per la scoperta del territorio

Dettagli

Tipologie immobile
Altre tipologie, Faro/Torre
Funzioni ammesse
Turistico ricettivo
Superficie territoriale (m²)
424 m²
GLA totale
Contratti e vincoli

PRGC approvato con D.Dir.Gen. n.669/2007 del 03/08/2007:
- Zona omogenea “RN” - Riserve naturali in presenza di piano paesaggistico adottato (art. 53 N.T.A.);
- Mantenimento delle destinazioni d’uso esistenti sino all’approvazione dello strumento attuativo.
Piano Paesaggistico della Provincia di Siracusa adottato con D.A. n.98 del 01/02/2012:
- Siti di rilevante interesse paesaggistico - ambientale (biotipi) - art.13 delle n.d.a.;
- Immobili ed aree di notevole interesse pubblico sottoposte a vincolo paesaggistico;
- Aree protette (riserve).

Stato occupazionale
Libero

Il faro Caderini è un faro marittimo della Sicilia meridionale, situato al centro della costa del golfo di Siracusa, a poca distanza dal centro urbano ed all’interno di una riserva naturale marina/fluviale. La sua costruzione risale verosimilmente alla prima metà del XX secolo ed è costituito da una torre faro rettangolare a due piani, con scala interna, completamente inserita in un edificio a pianta rettangolare ad un solo piano, che in passato, prima della definitiva automatizzazione della lanterna, ospitava le abitazioni dei guardiani. Nel complesso sono altresì presenti alcuni fabbricati pertinenziali con funzioni accessorie. La lanterna di segnalazione risulta attiva, per i soli spazi nei quali si prevede il mantenimento del servizio di pubblica utilità gestito dal Ministero della Difesa/MARIFARI.

Siracusa, capoluogo dell’omonima provincia siciliana, è protesa verso il Mar Ionio e sorge sul lato sud-orientale della Sicilia; la sua geografia è molto variegata, al suo interno sorgono colline dalle moderate altezze, mentre due fiumi lambiscono il lato sud-ovest della città. La Città confina per lo più con il mare, che la circonda nella sua quasi totalità; la costa è prevalentemente rocciosa e frastagliata, mostra diversi promontori, baie, spiagge sabbiose, piccole isole e penisole. La particolare ubicazione l’ha resa celebre per i suoi tramonti, descritti nei millenni come tra i più belli al mondo. Siracusa è tra le principali città d’arte in Europa. È colma di pregevoli monumenti e luoghi d’interesse. Deve le sue innumerevoli testimonianze architettoniche e culturali a una storia altrettanto ricca e antica (oltre tremila anni). L’Unesco dal 2005 ha inserito Siracusa nella lista dei patrimoni dell’umanità, congiuntamente alle necropoli rupestri di Pantalica, che distano poche decine di km da essa.

Contatto

ICE - Italian Trade Agency

Richiedi informazioni

Pianta principale

Siracusa – Faro Dromo Caderini Pianta principale