/

Sisma 2016: da CDP nuovo plafond da 560 milioni

Pubblicato: 1 marzo 2017

Il consiglio di amministrazione di Cassa Depositi e Prestiti ha deliberato la costituzione di un nuovo plafond da 560 milioni di euro a favore dei territori del Centro Italia colpiti dagli eventi sismici a partire dall’agosto 2016.

Lo strumento è finalizzato alla concessione di finanziamenti agevolati ai titolari di reddito d’impresa, di lavoro autonomo e di attività agricola, per la dilazione non onerosa in cinque anni del pagamento sia dei tributi sospesi per effetto degli eventi sismici sia di quelli dovuti fino al 31 dicembre 2018.

La misura si affianca al “Plafond Sisma Centro Italia”, varato a fine 2016, con il quale sono messe a disposizione di famiglie e imprese le risorse necessarie alla ricostruzione delle abitazioni e delle attività produttive danneggiate, ad oggi quantificabili in circa 4 miliardi di euro.