Siete già iscritti? /

Vendite immobili pubblici – più di 5 miliardi di Euro negli ultimi 5 anni

Pubblicato: 6 maggio 2016

Al 31 dicembre 2015 i beni in gestione all’Agenzia del Demanio sono 45.397 per un valore di oltre 59 mld euro, così distribuito: 85% in uso governativo, 5% demanio storico artistico, 6% patrimonio indisponibile, 4% patrimonio disponibile. È quanto è emerso dai dati dei risultati dell’anno scorso dell’Agenzia

Il patrimonio immobiliare dello Stato ha mostrato un andamento che segna un aumento del suo valore complessivo rispetto a una consistente diminuzione del numero dei beni che lo compongono, in un’ottica di progressiva ottimizzazione del portafoglio, quindi meno immobili ma di maggior pregio. Questo grazie anche all’efficacia dei processi di razionalizzazione in corso, alle operazioni di vendita e ai trasferimenti dei beni agli Enti locali con la procedura del federalismo demaniale

Nel periodo 2011-2015 le vendite dei beni dello Stato hanno raggiunto i 568 mln euro tra operazioni ordinarie e straordinarie, con un forte incremento nel biennio 2013-2014 a seguito delle manovre condotte con il Ministero dell’Economia e delle Finanze e Cassa Depositi e Prestiti. A queste nel quinquennio si aggiungono vendite di beni di altri Enti Pubblici per 4.667 mln euro.

Il federalismo demaniale nell’ultimo anno ha fatto registrare una forte accelerazione nel passaggio dei beni agli Enti territoriali, arrivando a coprire circa il 60% dei trasferimenti richiesti, per un valore totale di 886,6 mln euro. Per quanto riguarda il federalismo demaniale culturale, quindi il passaggio di beni di interesse storico-artistico, al 31 dicembre 2015 risultano trasferiti 67 immobili per un valore di 367,2 mln euro circa.

Fonte: sito Agenzia del Demanio